Baghdad in my Shadow.jpg

BAGHDAD IN MY SHADOW 

 

Londra, poco prima di Natale: Amal - in fuga dal suo ex marito - lavora al Café Abu Nawas, ritrovo popolare per artisti, comunisti e gay esiliati iracheni che vogliono voltare le spalle al loro paese e alla religione. I suoi amici, il poeta Taufiq e lo specialista informatico Muhanad, sono assidui frequentatori del locale. Taufiq si prende cura del nipote Naseer dalla morte del fratello, ma deve assistere impotente al crescente cambiamento di quest'ultimo sotto l'influenza del predicatore islamista radicale Sheikh Yasin e comincia a ribellarsi contro di lui come ateo. Muhanad, invece, ha lasciato Baghdad solo di recente per sfuggire alla minaccia che gli omosessuali si trovano ad affrontare. Ma anche qui e davanti ai suoi amici non osa stare apertamente accanto al suo amante. La piccola comunità è messa in pericolo quando l'ex marito di Amal si presenta a Londra e allo stesso tempo Sheikh Yasin convince Naseer ad agire contro i "senza Dio" al Café Abu Nawas.

Regia: Samir / Produzione: Filmcopi

<< TORNA AI PROGETTI